Per una cultura della salute psichica, della libertà emotiva ed intellettuale , della consapevolezza della comunicazione e della buona socialità 

"Comunque ci si sforzi, non si può non comunicare. L'attività o l'inattività, le parole o il silenzio hanno tutti valore di messaggio: influenzano gli altri e gli altri, a loro volta, non possono non rispondere a queste comunicazioni e in tal modo comunicano anche loro.“  Paul Watzlawick" 

Secondo l'OMS, il benessere psicologico è quello stato nel quale l'individuo è in grado di sfruttare le sue capacità cognitive o emozionali per rispondere alle esigenze quotidiane della vita di ogni giorno, stabilire relazioni soddisfacenti e mature con gli altri, adattandosi costruttivamente. Dovendo constatare la grave mancanza di conoscenze pratiche relative al benessere psichico e al diritto dei bambini ad una  corretta educazione intesa come contributo essenziale alla loro crescita e al loro sviluppo psicologico e sociale l'Associazione studia modelli di intervento e realizza eventi e corsi mirati al soddisfacimento dei bisogni identificati nel territorio. 

Obiettivi prioritari sono : 

  1. l'alfabetizzazione dei bambini e degli adolescenti rispetto alle loro risorse emotive ed intellettuali; 
  1. l'azione di contrasto alle stereotipie di genere e, di conseguenza alla disparità genitoriale, alla sopraffazione e alla violenza; 
  1. la promozione di buone pratiche per l'ottimizzazione delle relazioni e la gestione dei conflitti; 
  1. il coaching rivolto all'adulto per lo sviluppo della propria intelligenza emotiva e delle proprie attitudini e ai genitori per l'ottimizzazione del loro compito educativo e formativo nei confronti dei figli nelle diverse età; 
  1. La consulenza al singolo e ai gruppi in materia di lavoro e di stress lavoro-correlato; 
  1. Lo studio delle problematiche sociali presenti nei territori e delle strategie di comunicazione per la prevenzione del disagio e del disadattamento sociale.